top of page

Nuova disposizione su Comunicazione lavoro autonomo occasionale


Arriva una importante “novità” per quanto riguarda il lavoro autonomo occasionale con l’obiettivo del legislatore di contrastare rapporti di lavoro irregolari o non conformi alla reale attività dell’interessato, difatti negli anni sono stati utilizzati a volte dei sistemi di instaurazione del rapporto di lavoro non proprio “ortodossi” per diverse ragioni economiche e organizzative.


Per un approfondimento sulla possibilità di instaurare un rapporto di lavoro autonomo occasionale vi rimandiamo ad una nota pubblicata sul nostro sito di cui indichiamo il link (https://www.solimpresa.it/single-post/2017/11/08/il-punto-sulle-collaborazioni-occasionali).

L’articolo 13 del decreto, modificando ulteriormente l’articolo 1 del Dlgs 81/2008, determina un nuovo obbligo a carico dei datori di lavoro per la corretta instaurazione del rapporto con un lavoratore autonomo occasionale, in pratica si tratta di una comunicazione preventiva che andrà resa dai committenti e che dal punto di vista operativo si può ritenere assimilabile a quanto avviene per i lavoratori a chiamata.

La mancata comunicazione preventiva all’Ispettorato del lavoro territorialmente competente di volersi avvalere di prestazioni rese da un lavoratore autonomo occasionale, può costare salato, a seguito di un emendamento previsto dal Dl 146/2021 nella fase della sua conversione in legge.


In sostanza si dovrà rendere una comunicazione da inoltrarsi, tramite sms o posta elettronica, prima che il lavoratore autonomo inizi la propria opera, la mancata comunicazione può determinare una sanzione amministrativa da 500 a 2.500 euro per ogni lavoratore autonomo occasionale per il quale si è realizzata l’omissione o la comunicazione sia stata eseguita fuori termine.

Per questa violazione non è possibile avvalersi della procedura di diffida (ex articolo 13, del Dlgs 124/2004), difatti l’articolo 14 della disposizione sopra citata si occupa di regolamentare la sospensione dell’attività aziendale applicabile quando si constatano gravi violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, ed anche, quando si riscontra la presenza di lavoratori irregolari in misura pari o superiore al 10% del totale dei regolarmente occupati.

Proprio nel caso in oggetto la norma è stata integrata prevedendo tra le cause che determinano la sospensione dell’attività anche la presenza di autonomi occasionali occupati in assenza delle condizioni richieste dalla normativa.


È presumibile valutare, anche a seguito del chiarimento effettuato dall’INL con circolare 3/2021, che tra le condizioni che possono determinare la sospensione dell’attività non rientri la mancata comunicazione preventiva e che quest’ultima, possa essere assimilata alla comunicazione preventiva di instaurazione del rapporto di lavoro per “gli intermittenti” definita dalla norma, non è escluso che l’Ispettorato torni sull’argomento, approfondendo e chiarendo la portata della regolamentazione che colpisce anche l’irregolare utilizzo dei lavoratori autonomi occasionali.

In ogni caso se è vero che il nuovo adempimento si espleta prima dell’inizio della prestazione, è altrettanto certo il fatto che per la sua violazione esiste una specifica sanzione, conseguentemente è logico supporre che i rapporti con lavoratori autonomi occasionali irregolari, dai cui può dipendere la sospensione dell’attività dell’azienda, siano quelli che non hanno le caratteristiche proprie del lavoro autonomo e che tuttavia sono inquadrati come tali.


Allo stato dei fatti sembra che l’orientamento legislativo e conseguentemente quello ispettivo vogliano accendere un faro su i rapporti di lavoro non correttamente instaurati e pertanto l’utilizzo del lavoro autonomo occasionale dovrà essere valutato con la massima attenzione e applicato esclusivamente a rapporti di lavoro effettivamente qualificabili in tale fattispecie sia in termini formali che sostanziali.

Comentarios


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page