top of page

Smart working semplificato, nuova (inattesa) proroga


Il 1° aprile doveva essere data di svolta per lo smart working, da quel giorno, infatti, sarebbe rientrata in vigore la disposizione della legge 81/2017 che consente di utilizzare il lavoro agile solo in presenza di un accordo sottoscritto con ciascun lavoratore, su tale argomento la scorsa settimana abbiamo pubblicato una nota.

Le aziende in questi giorni stavano già organizzandosi con la firma degli accordi, ma con un colpo di scena imprevisto e inatteso, il Governo ha cambiato le carte in tavola, spostando la fine del regime d'emergenza sul lavoro agile dal 31 marzo al 30 giugno e quindi, fino a tale data resterà in vigore la norma (articolo 90, commi 3 e 4, del Dl 34/2020) che consente ai datori di lavoro di disporre unilateralmente, con forme semplificate (è sufficiente una email), il passaggio o la permanenza alla modalità di lavoro agile.

Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page